Valstagna: masière e terrazzi (banche) di case Postarnìa

Costa terrazzata su tratto di pendio a pendenza moderata, in corrispondenza del nucleo di edifici di Postarnia alta (Brinci) e bassa: i terrazzi si estendono per circa una ventina di ordini senza soluzione di continuità, la metà più alta è difficilmente visibile e praticabile a causa della fitta vegetazione infestante: rovi, rampicanti e boscaglia che avvolgono gli 8 ordini di masiere attorno agli edifici di Postarnia Alta.

I terrazzi sono di ampiezza e altezza piuttosto regolare (seguono la regolarità del pendio), con altezze che non superano i 2 metri, larghi in genere 4-5 metri e allungati a seconda della conformazione del pendio. Sono visibili alcune cisterne presso i terrazzi e altri punti di approvvigionamento idrico presso gli edifici.

Solo una piccola parte della superficie terrazzata (0,7 ha, meno di 1/4) risulta tuttora utilizzata e curata (ortaggi), in prossimità degli edifici di Postarnia Bassa, mentre nella parte alta una boscaglia intricatissima avvolge i ruderi degli edifici e i circostanti terrazzi, in altri punti vi sono crolli di terrazzi e parti incolte mano a mano che si sale di quota, anche lungo il sentiero.

Rovi e boscaglia intricata rendono difficile accedere agli edifici di Postarnia Alta: luogo completamente abbandonato e degradato (rovi ovunque, macerie di edifici, terrazzi invasi da boscaglia intricata e nessun sentiero di accesso praticabile; anche l’Alta via del Tabacco risulta in questo tratto sopra Postarnia Alta appena agibile tra l’erba alta dell’ampia radura prativa conquistata in parte da arbusti di nocciolo).

Clicca sull'immagine sottostante per vederla ad alta definizione

> Valstagna: masière e terrazzi (banche) di case Postarnìa - PDF, 17.8 Mb

Testo in versione integrale

Data di pubblicazione: 17 agosto 2010
Disqus